Contributo per le famiglie affidatarie

Regione Lombardia con D.G.R. n. 3850 del 25 luglio 2012 ha previsto un contributo pari ad euro 100 00 mensili per 12 mensilità per sostenere le famiglie affidatarie che accolgono minori provenienti da situazione di deprivazione familiare, connotate da carenze educative, episodi di maltrattamento e/o abuso, riconoscendo un contributo per le spese connesse ai compiti di cura, assistenza e recupero terapeutico.

Destinatari

Famiglie che accolgono minori in affido il cui progetto preveda interventi sociosanitari e/o sanitari.
In questa prima fase sperimentale dell'intervento il contributo è riconosciuto per le segunti tipologie di affidamento familiare:

  • affido consensuale, reso esecutivo con provvedimento del giudice tutelare
  • affido giuridico disposto dal Tribunale per i Minorenni.

Sono considerati attualmente gli affidi etero familiari e a tempo pieno. La Regione sta inoltre  valutando la possibilità di  allargare la misura sperimentale anche alle famiglie  con minori in affido parentale, compatibilmente  con le risorse stanziate. 

Le ASL sono incaricate dell'erogazione del contributo: pertanto, la domanda (scarica il modulo) può:

  • essere inviata per posta al Servizio Famiglia - ASL Monza e Brianza - Viale Elvezia 2 - 20900 Monza (MB);
  • essere presentata al Comune di residenza del minore.

ultima modifica 13 marzo 2013

Contenuti correlati:
    Prestazioni e Servizi: