DIPENDENZA DA GIOCO D'AZZARDO

MATERIALE INFORMATIVO  PER I GESTORI DI SALE DA GIOCO ED ESERCIZI CON OFFERTA DI GIOCHI E SCOMMESSE

L’attivazione di quanto previsto nell'art.7 comma 5 del decreto-legge 13 settembre 2012, n. 158 (Decreto Balduzzi), convertito con modificazioni dalla Legge 8 novembre 2012, n. 189, impone, a partire dal 1° gennaio 2013, ai "gestori di sale da gioco e di esercizi in cui vi sia offerta di giochi pubblici, ovvero di scommesse su eventi sportivi, anche ippici, e non sportivi", di esporre "il materiale informativo predisposto dalle aziende sanitarie locali, diretto a evidenziare i rischi correlati al gioco e a segnalare la presenza sul territorio dei servizi di assistenza pubblici e del privato sociale dedicati alla cura e al reinserimento sociale delle persone con patologie correlate al G.A.P."

> TEST di verifica per valutazione rischio dipendenza GAP

 

GIOCO D'AZZARDO PATOLOGICO (Gambling)

1)  DESCRIZIONE DEL PROCEDIMENTO / ATTIVITÀ / PROCESSO

Diagnosi e cura della dipendenza patologica da gioco d’azzardo (gambling)
Sul territorio vi sono cinque sedi ambulatoriali del Servizio Dipendenze che si occupano di diagnosi e cura di persone con dipendenza da gioco d’azzardo e un servizio privato accreditato (SMI, Servizio Multidisciplinare Integrato).

Vengono predisposti interventi di sostegno e programmi individualizzati che possono prevedere interventi di tipo medico-sanitario, farmacologico, psicologico  e socio-educativo.
E ‘ possibile avere colloqui di orientamento e/o consulenze anche rivolte a familiari o persone coinvolte nella problematica.
Sul territorio sono presenti delle offerte, nell’ambito del volontariato, che prevedono il sostegno e consulenze di tipo giuridico alle persone affette da Gioco d’Azzardo Patologico.
Sono attivi dei gruppi di auto-mutuo-aiuto (gratuiti) gestiti dall’associazione Giocatori Anonimi  in diverse sedi:

Per quanto riguarda aspetti di natura giuridica, relativi all’amministrazione di sostegno e più in generale alla tutela giuridica, sono attivi gli sportelli di protezione giuridica della rete FIANCO A FIANCO, che hanno sede presso i comuni capofila degli ambiti territoriali.  Le prestazioni erogate sono gratuite. E’ possibile contattare le sedi via e-mail (fiancoafianco.mb@progettoads.net) . Ulteriori informazioni sono disponibili nella pagina del presente sito, al link   http://www.aslmb.org/iss/upg.htm 

2)  COSTO PER L’UTENTE E MODALITÀ DI VERSAMENTO
Le prestazioni sono gratuite.  

3)  DENOMINAZIONE DEI SERVIZI – UFFICI COMPETENTI CON INDIRIZZI

  • NOA MONZA, Via Solferino 16   
  • NOA SEREGNO, Via Bellini, 1   
  • NOA VIMERCATE, Via Ronchi,11  
  • SER.T. LIMBIATE, Via Montegrappa 40   
  • SER.T. CARATE, Via Mosè Bianchi, 9
  • SMI AURORA, MEDA, Corso della Resistenza, 7

4)  NOME DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

  • NOA MONZA  dott. Giovanni Galimberti   
  • NOA SEREGNO  dott. Maurizio Bramani Araldi  
  • NOA VIMERCATE  dott. Roberto Cipollina
  • SER.T. LIMBIATE  dott.ssa Antonina Cardia
  • SER.T. CARATE  dott. Antonio Caruso
  • SMI AURORA, MEDA, dott. Diego Anghilleri

5)  RECAPITI TELEFONICI

  • NOA MONZA   039/3940277   
  • NOA SEREGNO  0362/228300       
  • NOA VIMERCATE  039/369199   
  • SER.T. LIMBIATE  02/99456728  
  • SER.T. CARATE  0362/807550
  • SMI AURORA, MEDA,  0362/74495      

6)  CASELLA DI POSTA ELETTRONICA / E-MAIL

7)  ORARI DI APERTURA UFFICI AL PUBBLICO

  • NOA MONZA  da lunedì a venerdì: 08.30 – 13.00 e 14.00 – 16.00
  • NOA SEREGNO martedì  e  giovedì: 13.30 – 16.00

  • NOA VIMERCATE da lunedì  a giovedì:  9:00 - 12.30  e 14.00 -16.30;  venerdì 09.00 - 12.30 e  14.00 - 15.00

  • SER.T. LIMBIATE    da lunedì a venerdì: 08.30 – 13.00 e 14.00 – 15.00
  •        SER. T CARATE da lunedì a venerdì: 08.20 – 13.00 e 14.00 – 16.00

  • SMI AURORA, MEDA, Lunedì, giovedì e venerdì: 13.30-19.30; martedì e mercoledì: 9.30-15.30

8)  MODALITÀ DI ACCESSO
L’accesso è diretto e non necessita impegnativa del Medico di Medicina Generale

9)  TERMINE MASSIMO IN GIORNI PER LA CONCLUSIONE

descrizione della attività

indicatore dello standard di qualità

valore obiettivo aziendale

Iter di accoglienza e prima valutazione diagnostica

giorni dal primo contatto alla conclusione del processo di valutazione

10 giorni

Definizione del programma terapeutico

giorni dalla conclusione dell’iter di valutazione alla definizione del programma terapeutico

15 giorni


10)  NOME DEL SOGGETTO A CUI È ATTRIBUITO, IN CASO DI INERZIA, IL POTERE SOSTITUTIVO

Dr. Donato Offredi,  telefono 039 238426, e-mail offredi.donato@aslmb.it, Modalità Invio di: una e-mail all'indirizzo di posta elettronica. Si richiede di evidenziare:
1) oggetto della richiesta; 2) nominativi delle persone della ASL già contattate con indicazione della richiesta; 3) Tempi di attesa per la mancata risposta alla precedente richiesta; 4) Nome e Cognome; 5) numero  di telefono; 6) e-mail;

11)  ALLEGATI ALL'ISTANZA O MODULISTICA NECESSARIA

ultima modifica 04 maggio 2015

Contenuti correlati:
    Prestazioni e Servizi: